Diario di Vendemmia 2015 – V bollettino

Il lavoro è proseguito, nonostante la pioggia

La terza settimana di vendemmia è iniziata con una situazione climatica meno favorevole. Il cattivo tempo che ha imperversato nella notte tra domenica 13 e lunedì 14 settembre 2015 – che nelle altre valli piacentine (Val Nure e Val Trebbia) hanno provocato danni ingenti a persone e cose – a Vicobarone e nel resto della Val Tidone si è limitato a grandi precipitazioni piovose, che hanno solo interrotto le operazioni di raccolta delle uve. Le lavorazioni programmate per lunedì 14 settembre sono state sospese, a parte qualche piccola partita giunta nella fase finale della giornata, ma in ogni caso poco significativa rispetto a quanto programmato.

Passata questa fase più critica, le operazioni di raccolta e vinificazione sono riprese il giorno successivo e nella giornata di mercoledì 16 settembre si è avuta la conclusione delle lavorazioni delle uve bianche, in particolare la Malvasia di Candia Aromatica.

Le uve Malvasia lavorate in questa giornata provenivano dalle fasce altimetriche più elevate: in linea di massima, dal punto di vista dello stato di maturazione, hanno confermato le condizioni già riscontrate nei giorni precedenti, uve sane, mature, con gradazioni zuccherine buone e acidità contenute.

La vendemmia dell’altra uva bianca di territorio, l’Ortrugo, è terminata a inizio di questa settimana. La vinificazione 2015 di questo vitigno ha interessato 5.500 quintali di uve.

Prosegue ancora la vendemmia delle uve rosse (Barbera e Bonarda) sia quelle destinate a produrre Gutturnio sia le altre che daranno vita ai vini rossi varietali dei Colli Piacentini, Barbera e Bonarda.

Mercoledì 16 settembre si è conclusa anche la vinificazione delle uve del “Patto Qualità”, che la Cantina di Vicobarone ha attuato con i suoi associati per la produzione dei “Vini Selezione”. Il “progetto” sta procedendo a gonfie vele, anche grazie alla qualità dell’annata: l’ottima maturazione fenolica riscontrata sulle uve vinificate ha consigliato di adottare una macerazione più lunga nella fase fermentativa per favorire la produzione di vini dai colori intensi e stabili. Le svinature previste per martedì 15 settembre sono state posticipate e, quindi, rimandiamo di qualche giorno le prime indicazioni sui caratteri dei vini Gutturnio, Barbera e Bonarda.

Vicobarone, 16 settembre 2015